Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Andria, imbrattato il monumento ai caduti. Svastiche e oscenità di ogni tipo
VANDALISMO

Andria, imbrattato il monumento ai caduti. Svastiche e oscenità di ogni tipo

Il monumento ai caduti di Andria è stato brutalmente imbrattato da ignoti che hanno disegnato sulle pareti bianche oscenità di ogni tipo, messaggi e rappresentazioni a sfondo sessuale e tante svastiche. Rabbia e incredulità nella comunità che con quell'opera, progettata nel 1930 dall'ingegner Riccardo Ceci, ricorda 800 cittadini andriesi caduti nella Prima guerra mondiale.

«Non so se esista una città che può permettersi l’inciviltà, ma Andria di sicuro no - si sfoga sui social il sindaco, Giovanna Bruno -. Vorrei conoscervi per accompagnarvi personalmente a ripulire il nostro Monumento. C’è chi già mi chiede di chiuderlo, recintarlo e metterci un cancello ma non possiamo rendere inaccessibili luoghi così importanti, non possiamo cedere a loro e non possiamo cedere a voi e alle vostre bravate. Possiamo lavorare tutti assieme per avere una città più bella. Possiamo camminare accanto a questi ragazzi, seguirli, intervenire se necessario, denunciare i loro errori, educarli all’amore per la cosa pubblica. Perché Pubblico significa nostro, non di chi amministra».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook