Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Auto storiche in centro per la 7° edizione della rievocazione del GP di Bari

Auto storiche in centro per la 7° edizione della rievocazione del GP di Bari

Bolidi d'epoca, ma forse per questo ancor più affascinanti. Dopo l'esibizione in notturna di ieri, questa mattina il capoluogo pugliese ha ospitato la settima edizione della Rievocazione del Gran Premio di Bari, la sfilata delle auto d'epoca organizzata da Old Cars Club. Sono state 55 le auto provenienti da tutta Italia che hanno corso nelle tre manche sul circuito allestito da piazza Prefettura e poi attorno al borgo antico di Bari sul lungomare. Starter e testimonial di questa edizione è stato, per la seconda volta, Cesare Fiorio, direttore sportivo della Ferrari per tanti anni, il quale ha sbandierato il via di ciascuna delle tre manche. La manifestazione si è aperta con un minuto di silenzio in onore ai caduti in occasione della giornata del 25 aprile.

Cinque le vetture premiate di questa settima edizione: l'Alfa Romeo RL 1924 'Targa Florio' guidata da Venanzioro Fonte è la prima classificata; seconda è stata la Ermini 1100 Sport del 1946 dell'abruzzese Mauro Giansante; terza la Talbot AV Tourer del 1934, proveniente dalla Germania e guidata da Rene' Van Stokrom.

L'esemplare di Austin Seven Speedex del 1935 guidato da Mara Sorressa si è aggiudicata il premio per l'equipaggio femminile e alla Corsini Formula Monza del 1965 guidata dalla 24enne Emma Chicco, e' assegnato, infine, il premio per l'equipaggio più giovane.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook