Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica Elisabetta Gregoraci a Battiti Live: "Non vedevo l'ora di tornare tra la gente"

Elisabetta Gregoraci a Battiti Live: "Non vedevo l'ora di tornare tra la gente"

«Si torna finalmente alla normalità. Non vedo l’ora di stare di nuovo in mezzo alla gente e di vedere tanti posti magnifici che l’Italia ci regala»: Elisabetta Gregoraci conduce per il sesto anno consecutivo «Radio Norba Cornetto Battiti Live», la storica kermesse musicale che, messe da parte le restrizioni per il covid, nell’edizione 2022 tornerà in tour in Puglia e andrà in onda quest’estate su Italia 1 in prima serata.

Dopo le ultime due edizioni “costrette” in un’unica location (il Castello Aragonese di Otranto), il programma toccherà infatti Bari, Gallipoli e Trani, facendo il pieno dunque non solo di musica (con la partecipazione di tanti cantanti italiani e stranieri) ma anche di panorami mozzafiato. «Ci sarà anche qualche novità divertente per gli spettatori a casa. Sempre mantenendo intatti l’adrenalina e l’energia del programma, oltre alla presenza di molti artisti che si esibiranno dal vivo», racconta in un’intervista all’Ansa la conduttrice, che sul palco sarà in coppia come sempre con Alan Palmieri (le registrazioni inizieranno a giugno, il 17 e 18 a Bari), mentre Mariasole Pollio, attrice e webstar, avrà il compito di raccogliere a caldo l’emozione del pubblico presente nelle piazze.

«Scelgo sempre con il cuore e credo che si veda: conduco solo programmi che mi piacciono e ci lavoro per anni, perché poi si crea una famiglia. Per questo sono felice di tornare a Battiti Live», prosegue, ammettendo di sognare per il futuro anche la conduzione di «un programma emozionale: vorrei occuparmi di vita vera, delle persone e delle loro emozioni, dare una mano. Anche se c’è il concreto rischio che io pianga, perché mi emoziono molto facilmente».

Eppure negli ultimi anni è stata l’ironia, con la capacità di divertirsi e di divertire il pubblico, a caratterizzare il suo stile: «Sì, ho sempre avuto un animo giocoso, comico: nella mia vita di tutti i giorni sono poco seriosa, chi mi conosce lo sa, sono una che si prende in giro e fa battute», afferma. «Grazie ai tanti anni di conduzione di Made in Sud (il programma comico di Rai2, ndr) ho tirato fuori questa parte ironica. Non sempre ci si riesce, dipende dal programma».

Sente mai la responsabilità di poter essere un modello per i giovani che la seguono?
«Certo, molto forte. Oggi comunichiamo direttamente con le persone, e se ce ne sono tante che ti seguono, a prescindere dal lavoro che si fa, è impossibile non fare attenzione a come si comunica. Bisogna sempre pensare a chi ascolta dall’altra parte: molti ragazzi mi chiedono consigli, per alcuni sono un punto di riferimento. Sono fortunata e faccio il lavoro che amo: è anche per questo che cerco di aiutare concretamente gli altri con iniziative di solidarietà», afferma ancora.

«Per fortuna non ho molti hater, ma comunque ho le spalle larghe, anche se in alcuni giorni gli attacchi pesano di più», dice, «ma la verità è che ho un rapporto bellissimo con il mio pubblico. Quotidianamente ricevo manifestazioni d’affetto che mi danno tanta forza, fiori, lettere, tazze personalizzate, con alcune fan sono diventata amica. Penso per esempio a Bianca, che ha fondato la mia prima fanpage: aveva 9 anni, oggi ne ha 19 e siamo ancora in contatto».

Ma sul privato ovviamente non transige: «Pur essendo molto mediatizzata, in realtà sono riservata e molto attenta alla mia vita personale», prosegue, «cerco sempre di proteggere mio figlio».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook