Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Sparatoria tra i bagnanti, ucciso un 51enne. “Ha urlato e si è accasciato a terra”

Sparatoria tra i bagnanti, ucciso un 51enne. “Ha urlato e si è accasciato a terra”

E' Maurizio Cologno, 52enne pluripregiudicato sanseverese, ucciso all’ingresso dello stabilimento balneare “Holiday” in località Punta Pietre Nere a Marina di Lesina nel foggiano. Cologno è stato ferito mortalmente da colpi d’arma da fuoco anche al volto.

Cologno era noto agli investigatori ed annoverava una serie di precedenti penali. Tra i reati soprattutto lo spaccio di droga, ma anche armi, estorsioni, stalking, lesioni e violazione della sorveglianza di pubblica sicurezza. Al momento dell’agguato pare non ci fossero turisti e bagnanti in zona, ma qualcuno ha riferito di aver sentito gli spari. L’uomo è morto sul colpo, inutili i soccorsi del 118. Sull’omicidio indagano i Carabinieri della compagnia di San Severo e della stazione di Lesina anche con l'ausilio delle immagini delle telecamere di videosorveglianza dalle quali potrebbe emergere informazioni utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto e individuare il responsabile.

Le testimonianze

«Abbiamo sentito le urla e poi abbiamo visto una persona accasciata a terra. È successo tutto in pochi istanti, non sappiamo nient'altro». È quanto riferiscono in un lido a Marina di Lesina (Foggia) dove è stato ucciso un 45enne tra i bagnanti. «La sparatoria - spiegano dal lido - è avvenuta nel parcheggio».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook