Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Carcere di Trani, inaugurata la nuova aula bunker: è intitolata ad Antonio Lorusso

Carcere di Trani, inaugurata la nuova aula bunker: è intitolata ad Antonio Lorusso

È stato l'arcivescovo di Trani, Monsignor Leonardo D'Ascenzo, a benedire la nuova aula bunker del carcere di Trani e la lapide di intitolazione della stessa all'appuntato del disciolto Corpo degli agenti di custodia Antonio Lorusso, ucciso dalla mafia 51 anni fa, il 5 maggio 1971, a Palermo, insieme con il procuratore Pietro Scaglione che scortava.

Ieri mattina c'era nell’aula Salvatore, figlio dell’agente trucidato dalla criminalità organizzata, che quel giorno aveva solo 2 anni ma è vissuto fra i ricordi che gli sono stati tramandati «e soprattutto - ha detto - gli insegnamenti all'insegna della legalità di nostra madre, che ci ha sempre orientato a fare la cosa giusta e il nostro dovere».
Così Salvatore Lorusso si è rivolto ai ragazzi delle scuole superiori che hanno preso parte alla cerimonia, invitandoli a maggior ragione «a fare tesoro della memoria di questi fatti di sangue, che voi non avete vissuto in prima persona, per farvi sempre guidare sulla strada della legalità».
Alla manifestazione erano presenti tutte le principali autorità religiose militari e civili del circondario del Tribunale di Trani.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook