Domenica, 25 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Bari e Palermo a confronto: un derby del Sud con pubblico da serie A
SERIE B

Bari e Palermo a confronto: un derby del Sud con pubblico da serie A

Una sfida lunga 92 anni, un destino simile, la passione inarrestabile di due popoli che sognano di riprendersi il blasone perduto. Bari-Palermo è il derby del Sud più prestigioso della serie B 2022-23. Il battesimo stagionale dei biancorossi è bagnato da un degno avversario. Ora va costruita una cornice di pubblico all’altezza. Basterebbero i rispettivi curriculum per inserire le due formazioni tra le pretendenti di diritto alla promozione. Invece, il ruolo di favorite tocca ad altre. I Galletti vogliono costruire gradualmente un progetto vincente, i rosanero sono nel bel mezzo di una rivoluzione estiva che ha portato alle dimissioni di Silvio Baldini (il tecnico della promozione), sostituito da Eugenio Corini. Sul mercato, entrambe sono cantieri aperti. Il Bari ha puntato su un mix di giovani (Caprile già luccica, Benedetti e Cangiano avranno spazio) ed elementi ormai affermati in B (Folorunsho, Bellomo, Vicari), ma l’opera va completata con almeno altri quattro innesti di spessore. Domani, intanto, il tecnico Michele Mignani potrebbe avere a disposizione due pedine preziose: Francesco Vicari e Damir Ceter. Il primo sarebbe fondamentale in una difesa fin qui ballerina, mentre il colombiano finalmente lavora in gruppo e potrebbe strappare la convocazione e, chissà, una manciata di minuti. ll Palermo, attorno al bomber Brunori (riscatto a suon di milioni dalla Juventus), ha mantenuto un ampio ceppo della scorsa stagione (Damiani, Marconi, Floriano, Valente) inserendo alcuni under, ma anche pezzi pregiati: già arrivati il regista Stulac, l’esterno Di Mariano e il difensore Bettella, sono pronti altri investimenti. L’esordio è stato positivo per entrambe: i pugliesi hanno conquistato un buon pareggio a Parma, la truppa di Corini ha battuto 2-0 il Perugia. Designato il direttore di gara: sarà Giacomo Camplone di Pescara.
Lo scorso 24 aprile al San Nicola 25.872 spettatori hanno assistito a Bari-Palermo, la partita più vista dal vivo della stagione 2022-23 tra C’ e B. Uno spettacolo mozzafiato: fu il match che consegnò ai biancorossi la coppa di vincitrice del girone C, mentre i siciliani (vincendo 2-0) guadagnarono il terzo posto e cominciarono la trionfale cavalcata ai playoff. Il periodo ancora vacanziero rende difficile raggiungere tali numeri, ma almeno quota 20mila potrebbe essere alla portata. Oltre 6.500 gli abbonamenti sottoscritti, i biglietti venduti sono più di 8.500. 15mila presenze, dunque, sono già garantite. Ma in due giorni il dato può ancora lievitare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook