Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Pnrr Puglia, la promozione dei borghi priorità della Regione
OPPORTUNITÀ

Pnrr Puglia, la promozione dei borghi priorità della Regione

borgo storico, regione, Michele Emiliano, Puglia, Politica
Michele Emiliano

La Regione Puglia indice la manifestazione di interesse rivolta ai Comuni che abbiano entro i loro confini amministrativi un borgo storico di piccole dimensioni, auto-consistente e connotato dalla presenza di specifici attrattori culturali. In parallelo il Ministero della Cultura (MiC) lancerà un Bando nazionale a cui potranno concorrere tutti gli altri Borghi, sulla base di un riparto delle risorse che riserva ai Comuni della Puglia ulteriori 46 milioni di euro. La Manifestazione di interesse viene promossa contestualmente l'attuazione dell’Intervento 2.1 M1_C3 - Turismo e Cultura del Pnrr del MiC, per un investimento complessivo pari a 1 miliardo di euro, finalizzato alla "Attrattività dei Borghi". Sarà compito delle Regioni individuare il Borgo sul quale calibrare un grande progetto pilota di rigenerazione culturale, sociale ed economica che coniughi interventi sul patrimonio culturale e abitativo con iniziative di sviluppo economico e aiuto alle imprese che intendano insediarsi nel Borgo individuato, per un valore complessivo di investimenti pari a 20 milioni di euro per ciascuna Regione. Questa prima fase di ricognizione si concluderà entro il 30 dicembre 2021.

Con l’occasione, il Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio di Regione Puglia, su indirizzo del presidente Michele Emiliano, intende mettere a frutto lo sforzo organizzativo della Manifestazione di interesse relativa ai Borghi per avviare su larga scala una attività di ricognizione presso tutti gli Enti locali (Comuni, Province e Città Metropolitana di Bari), ma anche presso le Università, gli Enti Ecclesiastici, le Fondazioni e le altre Istituzioni culturali, al fine di definire un quadro dettagliato di progetti di investimento per la tutela, il recupero funzionale e la valorizzazione di Beni appartenenti al patrimonio pubblico o di rilevante interesse pubblico, che abbiano un riconosciuto interesse storico, architettonico, archeologico, artistico, paesaggistico o un alto potenziale in termini di attrattore/attivatore culturale, turistico e socio/economico.

"L'obiettivo a cui puntiamo con la struttura tecnica del Dipartimento - ha sottolineato il Presidente Michele Emiliano, che attualmente detiene le deleghe in materia di Cultura e Turismo - è la costruzione di un vasto parco progetti regionale, utile per un verso ad intercettare tutti i finanziamenti previsti dal Pnrr in relazione al comparto Cultura e alla riserva del 40% destinata al Mezzogiorno e alla Puglia, per altro verso a definire i contenuti della programmazione regionale 2021-2027 in materia di tutela e valorizzazione dei patrimoni culturali pubblici e di interesse pubblico, a valere in particolare sul redigendo Programma Operativo Regionale e sul Fondo di Sviluppo e Coesione".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook