Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica Bari, al Teatro Petruzzelli Albrecht dirige gli straordinari pianisti Arthur e Lucas Jussen
CONCERTO

Bari, al Teatro Petruzzelli Albrecht dirige gli straordinari pianisti Arthur e Lucas Jussen

Esibizione in programma mercoledì 8 giugno

Mercoledì 8 giugno alle 20.30 Hansjörg Albrecht, direttore principale ospite per la musica sinfonica della Fondazione Petruzzelli, dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro, solisti i pianisti di fama mondiale Arthur e Lucas Jussen. Maestro del Coro Fabrizio Cassi.
In programma: Danze Polovesiane, dall’opera “Il Principe Igor” di Aleksandr Borodin, Concerto per due pianoforti e orchestra, in re minore, FP 61 di Francis Poulenc, Sinfonia n. 1, in sol minore, op. 13, “Sogni d’inverno” di Pëtr Il'ič Čajkovskij.

Hansjörg Albrecht è Direttore Principale Ospite per la Musica sinfonica della Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari da gennaio 2022.
Assieme a Ton Koopman, Masaaki Suzuki, Martin Haselböck e Wayne Marshall, è uno dei pochi artisti attivi a livello internazionale nel duplice ruolo di direttore d’orchestra e organista. Considerato un creativo e un innovatore musicale, si può definire un direttore eclettico poiché padroneggia un vasto repertorio che va da Bach a Messiaen, ma anche non un semplice strumentista, dato che con le sue trascrizioni per organo si è affermato come specialista e grande virtuoso dello strumento. Direttore artistico del Munich Bach Choir & Bach Orchestra fondati nel 1954 da K. Richter, ha al suo attivo lunghe collaborazioni con il di San Carlo di Napoli, la Chamber Orchestra Moscow, la Staatskapelle Weimar e il CPE Bach Choir Hamburg. Nel duplice ruolo di direttore e organista si esibisce in tutto il mondo nei grandi centri musicali come Londra, Parigi, Vienna, Berlino, Praga, Roma, Mosca, Tokyo e New York collaborando regolarmente con artisti e orchestre di fama internazionale.

Nonostante la giovane età, Arthur e Lucas Jussen fanno parte da anni della scena concertistica internazionale, celebrati dalla stampa e dal pubblico. Sono nati a Hilversum dove hanno ricevuto le prime lezioni di pianoforte. Riconosciuti subito dei talenti straordinari, sono stati invitati ad esibirsi per la regina Beatrice d’Olanda, cui sono a breve seguiti molti primi premi ai concorsi internazionali. Nel 2005, su invito di Maria João Pires, hanno studiato in Portogallo e Brasile per quasi un anno, proseguendo poi negli anni successivi con due rinomati insegnanti olandesi. Artisti esclusivi Deutsche Grammophon dal 2010, hanno ricevuto il disco di platino e il premio del pubblico ‘Edison Klassiek’ per il loro CD di debutto dedicato a Beethoven. Sono stati poi pubblicati lavori su Schubert e Jeux, uno dedicato alla musica francese per pianoforte, uno ai Concerti per pianoforte di Mozart KV 365 e KV 242 con l’Academy of St Martin in the Fields diretti da Marriner premiato con il disco d’oro, il Concerto per due pianoforti di Poulenc e Il carnevale degli animali di Saint-Saëns con il Concertgebouworkest diretto da Denève, un cd sui concerti e corali di Bach con l’Amsterdam Sinfonietta. Di ultima pubblicazione il CD The russian album che include opere per due pianoforti di Rachmaninov, Stravinskij e Arenskij.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook