Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Credito bancario, accordo tra Confindustria e Banca Pop. Puglia e Basilicata
IL DIALOGO

Credito bancario, accordo tra Confindustria e Banca Pop. Puglia e Basilicata

Il dialogo banche-imprese è ancora difficile nel Mezzogiorno. Nel Sud e in Puglia infatti il sistema produttivo utilizza solo il 27% dei depositi bancari, in Basilicata solo il 22%, mentre, salendo per lo stivale molte regioni hanno percentuali di utilizzo maggiori. Solo per fare alcuni esempi di realtà diverse tra loro, la Lombardia ha il 43%, il Friuli il 39%, le Marche il 37%, l’Umbria il 46%. Il Nord Est si attesta complessivamente al 45% e il Nord Ovest al 42% (fonte: Elaborazioni di Confindustria Bari e BAT su dati Banca d’Italia 202)
Questi dati si spiegano con la difficoltà che le PMI hanno nel presentare una documentazione adatta ad una corretta valutazione del rischio da parte delle banche.

Muovendo dall’analisi di tale scenario, Banca Popolare di Puglia e Basilicata e Confindustria Bari e BAT hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per facilitare il dialogo banca-impresa, che si avvarrà della piattaforma digitale Bancopass, ideata da Assolombarda. L’intesa è stata sottoscritta a Bari dal presidente di Confindustria Bari e BAT Sergio Fontana e dal Vice Presidente BPPB Pietro Di Leo. I contenuti dell’accordo sono stati illustrati e commentati da Francesco Paolo Acito  Vice Direttore Generale BPPB e Alessandro Bielli  Responsabile  Area Credito e Finanza Assolombarda. E’ intervenuto anche Francesco Berardi presidente del Comitato Piccola Industria di Bari e BAT e Vincenzo Marvulli responsabile rete commerciale BPPB.

La piattaforma Bancopass, ideata e realizzata da Assolombarda supporta le aziende, con l’assistenza tecnica di Confindustria Bari e BA, nella pianificazione finanziaria. Gli imprenditori grazie a questo strumento avranno gratuitamente la possibilità di fare una autovalutazione dei propri bilanci, fare una simulazione del rating del Fondo di Garanzia del Medio Credito Centrale, ma soprattutto potranno predisporre business plan per evidenziare come evolverà l’azienda nel prossimo futuro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook