Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carcere di Taranto, detenuto aggredisce due ispettori di polizia
SAPPE

Carcere di Taranto, detenuto aggredisce due ispettori di polizia

Lo ha denunciato Federico Pilagatti della segreteria nazionale del sindacato. Gli agenti hanno riportato alcune contusioni e sono stati poi medicati nell’infermeria della casa circondariale

Un detenuto straniero di 25 anni, in attesa di giudizio per reati contro il patrimonio, ieri sera ha aggredito due ispettori di polizia penitenziaria in servizio al carcere di Taranto. Lo riferisce Federico Pilagatti della segreteria nazionale del Sappe, aggiungendo che l’uomo ha allagato la sua cella e ha espletato i propri bisogni fisiologici nel corridoio. Gli agenti, che hanno riportato alcune contusioni, sono stati poi medicati nell’infermeria della casa circondariale.

«Gli ispettori - osserva Pilagatti - hanno rifiutato l’invio in ospedale a causa della carenza di poliziotti in quanto avrebbero sguarnito il penitenziario. Quanto accaduto a Taranto non fa altro che allungare la catena di aggressioni nei confronti degli agenti. Il Sappe chiede nuovamente che anche ai poliziotti penitenziari, così come concesso alle forze dell’ordine, vengano dati in dotazione gli spray urticanti o i Taser (le pistole elettriche) sia come deterrente sia per potersi difendere dalle aggressioni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook