Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pozzi abusivi, furti da torrenti, anche in Puglia istituita la campagna "Fiume sicuro 2022"
AMBIENTE

Pozzi abusivi, furti da torrenti, anche in Puglia istituita la campagna "Fiume sicuro 2022"

Per contenere i fenomeni che alterano l’equilibrio idrologico di fiumi e torrenti, i carabinieri forestali, che svolgono anche la funzione di polizia idraulica, hanno istituito la campagna “Fiume sicuro 2022”, puntando l’obiettivo su: prevenzione e repressione degli illeciti amministrativi e penali in merito a prelievi abusivi da fiumi, laghi e pozzi; deviazioni dei corsi d’acqua per captazione abusiva; furti di inerti ed escavazioni negli alvei di fiumi e torrenti; sversamenti di rifiuti e scarichi illeciti.

Ogni anno promuoviamo questa campagna”, afferma il generale Nazario Palmieri foggiano, di San Nicandro Garganico, a capo del Comando carabinieri tutela forestale, “e la estendiamo ai principali bacini idrografici italiani. Captazioni abusive, costruzioni lungo le sponde dei fiumi, furti di ghiaia e deviazioni degli alvei sono reati molto diffusi, che vogliamo prevenire prima di arrivare alle necessarie azioni di repressione”. Il problema dell’acqua e delle risorse idriche è legato anche agli incendi boschivi: “Quando brucia un bosco l’acqua defluisce sul terreno”, aggiunge Palmieri, “e non alimenta più le falde freatiche profonde, aggravando una crisi ecologica già drammatica”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook