Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trani, canoni non pagati: il Marina Yachting dovrà sgomberare entro 30 giorni
CANTIERE NAVALE

Trani, canoni non pagati: il Marina Yachting dovrà sgomberare entro 30 giorni

Oltre 220mila euro di canoni non pagati, neanche provando a rateizzarli nonostante fosse stata autorizzata a farlo. Ed allora la società Marina Yachting, di Trani, dovrà sgomberare entro 30 giorni l'ampia area del suo cantiere navale, in via Finanzieri, a seguito di una ordinanza emanata dal dirigente dell'Area urbanistica del Comune di Trani, Francesco Gianferrini, con contestuale decreto di decadenza della concessione demaniale marittima, che era stata rilasciata alla società nel 2007.
L'area affidata in concessione alla Marina Yachting ha un'estensione di oltre 7500 metri quadrati, di cui 2mila coperti da capannoni ed il resto scoperti. Dalla concessione è esclusa un'ulteriore area, di 3500 metri quadrati, oggetto di occupazione abusiva e sequestrata nel 2014.
La concessione era già scaduta il 31 dicembre 2012 senza il pagamento dei relativi canoni annuali dal 2008 al 2012.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook