Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bari: corruzione, arrestato Lerario, dirigente della Regione Puglia. Lopane prende il suo posto
PROTEZIONE CIVILE

Bari: corruzione, arrestato Lerario, dirigente della Regione Puglia. Lopane prende il suo posto

Puglia, Cronaca
Antonio Mario Lerario

Bari: corruzione, arrestato Antonio Mario Lerario, dirigente della Regione Puglia.

Sorpreso mentre intascava una busta con la somma di 10 mila euro in contanti da parte di un imprenditore. La guardia di finanza di Bari questa sera ha arrestato Antonio Mario Lerario, dirigente della Regione Puglia (sezione strategia e governo dell’offerta e, ad interim, sezione Protezione Civile), per il reato di corruzione. L’imprenditore, che opera nel settore dell’edilizia, ha in corso contratti di appalto per la somma di oltre 2.000.000 di euro presso la Protezione Civile regionale.

L’arresto è avvenuto nell’ambito di indagini in relazione alla sua attività di dirigente della Protezione civile. Il procedimento è in fase di indagine preliminare e il gip deciderà se convalidare l’arresto.

TANGENTI IN REGIONE PUGLIA,  LOPANE NOMINATO AL POSTO DI LERARIO

Il governatore pugliese Michele Emiliano non ha perso tempo. La Giunta regionale  si è riunita in seduta straordinaria, poche ore dopo la notizia dell'arresto del dirigente della protezione civile, Mario Lerario, per revocarne gli incarichi.  È stato deliberato contemporaneamente il conferimento ad interim della Sezione Protezione civile e della sezione Strategie e governo dell’offerta al dottor Nicola Lopane, già dirigente regionale della sezione Raccordo e Controlli al sistema regionale. Lerario è stato arrestato in flagranza nel pomeriggio, sorpreso mentre intascava  una busta con con la somma di 10 mila euro in contanti da parte di un imprenditore che opera nel settore dell'edilizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook