Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Barletta si stringe nel ricordo di Claudio Lasala
L'EVENTO

Barletta si stringe nel ricordo di Claudio Lasala

«Cerco Claudio» è il titolo della manifestazione in programma dalle 19. Il ragazzo fu accoltellato tra il 29 e 30 ottobre per avere rifiutato di pagare da bere a due malviventi
barletta, Claudio Lasala, Puglia, Cronaca
Claudio Lasala

Una città che cerca se stessa puntando al riscatto della sua immagine nel nome di Claudio Lasala. «Cerco Claudio» è il titolo della manifestazione che si terrà a Barletta oggi, sabato 18 dicembre, fra le 19 e le 24, con il momento clou previsto alle 23 quando sarà trasmesso, in filodiffusione, un messaggio della famiglia dello sfortunato giovane.

Claudio Lasala fu accoltellato a morte nella notte tra venerdì 29 e sabato 30 ottobre, nei pressi di un locale della movida del centro storico della città di Eraclio, semplicemente per avere rifiutato di pagare da bere a due malviventi.
L'episodio che ha destato cordoglio e indignazione in città e nel territorio, sembra avere messo in moto coscienze e opere in favore del bene della comunità. Nella locandina dell'evento si invoca la ricerca del bene, del buono e del bello che Claudio Lasala conteneva in sé, ma si punta anche, e soprattutto, a richiamare alle proprie responsabilità la città di Barletta, affinché manifesti nel nome di Claudio Lasala, «vittima di violenza»: l'hashtag è proprio #cercobarletta.
La manifestazione, che vedrà la partecipazione di studenti, associazioni e liberi cittadini, si terrà nella zona del castello svevo, quella in cui Lasala ha perso la vita, e a promuoverla, fra gli altri, vi è la zia della giovane vittima di quell'accoltellamento mortale, Annamaria Lasala: «Sarà una manifestazione per Claudio a partire da Claudio - spiega -, affinché mio nipote non diventi il povero ragazzo che è stato ucciso, ma un simbolo per la rinascita di questa città».
A motivare l'organizzazione dell'evento le parole dell'arcivescovo, Monsignor Leonardo D'Ascenzo, durante l'omelia della messa esequiale dedicata a Claudio Lasala: «Barletta è bella perché bella è la comunità che l'ha edificata, se ne è presa cura e la abita».

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook