Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bari, intimidazioni alla sede di "Riprendiamoci il futuro" nel quartiere Libertà
PRIMA DEL SIT IN

Bari, intimidazioni alla sede di "Riprendiamoci il futuro" nel quartiere Libertà

Sarà la polizia a verificare se si è trattato di una ragazzata o di un atto intimidatorio non portato a termine. Ma soprattutto se sia stata una coincidenza. Ieri mattina, poco prima della manifestazione di protesta organizzata nei pressi del cavalcavia ferroviario di Corso Italia, il presidente dell'associazione "Riprendiamoci il Futuro", Gino Cipriani, ha trovato i due ingressi della sede cosparsi di un liquido oleoso.

Sul posto, nel cuore del quartiere Libertà, sono intervenuti gli agenti del commissariato e la Polizia scientifica che ha eseguito i rilievi. Acquisite anche le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona. Il sit in, per protestare contro lo stato di abbandono e la scarsa sicurezza della zona di Corso Italia, ritrovo di clochard e tossicodipendenti, si è poi svolto regolarmente nonostante la pioggia. Alcune decine di cittadini hanno chiesto l'intervento dell'amministrazione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook