Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Alzheimer e demenza, la giornalista Franca Leosini sposa la causa del Rotary Club VIDEO

Alzheimer e demenza, la giornalista Franca Leosini sposa la causa del Rotary Club VIDEO

«Prova ad immaginare la paura di chi si guarda allo specchio e non riconosce più la propria immagine. Prova ad immaginare lo smarrimento di chi gli sta vicino indossando un volto oramai ignoto».

In occasione della ventinovesima Giornata Mondiale Alzheimer, del 21 settembre, sono tanti gli appuntamenti per offrire sostegno a chi soffre di questa patologia e a chi se ne prende cura.

In Italia i casi di demenza sono 1,2 milioni, di cui 600mila con Alzheimer, un dato che raddoppierà entro il 2030.
È un problema sociale, riguarda tutti ma non è il caso di subire passivamente; molto si può fare, con le adeguate informazioni e prevenzione, per migliorare la qualità della vita dei malati, delle famiglie e di quanti offrono la propria assistenza.

Dal 2020, con il progetto Alzheimer Cafè, il Rotary Club Cosenza Nord supporta i malati e le loro famiglie fornendo uno spazio di socialità e di relazione per la condivisione delle numerose difficoltà pratiche e per l’espressione delle emozioni spesso inascoltate.

Con l’intento di sensibilizzare e incentivare l’informazione, il Club, quest’anno impegnato nell’ambito “Rotary Alzheimer and Dementia Action”, si è avvalso dell’ausilio di una testimonial d’eccezione: Franca Leosini.
La giornalista e conduttrice televisiva (di programmi di successo come “Storie maledette”), con grande generosità, ha accettato di partecipare alla realizzazione di un commovente video, dimostrando grande empatia per tutti coloro che si trovano sulla barca di questa avventura verso il buio della dimenticanza.

Il Club Rotary Cosenza Nord, vicino a chi soffre, si adopera anche in questo settore per provare ad immaginare di non dover avere più paura.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook