Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Il Lecce conquista la prima vittoria: Salernitana battuta 2-1

Il Lecce conquista la prima vittoria: Salernitana battuta 2-1

Salernitana-Lecce 1-2

Reti: 43'pt Ceesay; 10' st Gonzalez (aut.), 38'st Strefezza

Salernitana (3-5-2): Sepe 5.5; Bronn 5.5, Daniliuc 5.5, Gyomber 6 (1'st Bradaric 6); Candreva 6.5 (37'st Valencia sv), Coulibaly 6 (1'st Kastanos 6), Maggiore 6, Vilhena 6, Mazzocchi 5.5; Piatek 5.5 (21'st Bonazzoli 5.5), Dia 6 (31'st Botheim sv). In panchina: Fiorillo, De Matteis, Sambia, Capezzi, Motoc, Pirola. Allenatore: Nicola 5.5.
Lecce (4-3-3): Falcone 6.5; Gendrey 6, Baschirotto 6, Pongracic 6.5, Pezzella 6 (28'st Gallo 6); Gonzalez 5 (21'st Bistrovic 6), Hjulmand 6.5, Askildsen 6 (21'st Blin 5.5); Di Francesco 6 (33'st Strefezza 7), Ceesay 7, Banda 6 (33'st Oudin sv). In panchina: Bleve, Brancolini, Cetin, Colombo, Tuia, Helgason, Listkowski, Umtiti, Rodriguez. Allenatore: Del Rosso 6.5 (Baroni squalificato).
Arbitro: Doveri di Roma1 6.
Note: Ammoniti: Coulibaly, Di Francesco, Gonzalez, Strefezza. Angoli: 5-4 per il Lecce. Recupero: 3'; 5'.

SALERNO - Il Lecce ottiene la prima vittoria stagionale nella gara d’apertura della settima giornata di campionato. I salentini la aprono con Ceesay, rimettono in corsa la Salernitana con un autogol e nel finale trovano il 2-1 definitivo con il neoentrato Strefezza. La rete degli ospiti si gonfia già dopo 4 minuti, ma con una rete irregolare prontamente segnalata dall’assistente di Doveri: Coulibaly parte infatti da posizione di offside nell’azione che lo porta al sigillo in contropiede. Dall’altra parte si mette in proprio Di Francesco, bravo a servire Ceesay che però non è altrettanto preciso nella conclusione verso la porta al 12'. La Salernitana cerca di costruire dal basso, trovando spesso un Pasquale Mazzocchi fresco della prima convocazione nella Nazionale di Mancini. Diversa la strategia del Lecce - con il vice Del Rosso in panchina per via della squalifica di Baroni - con vari tentativi di ripartenza guidati quasi sempre da Banda. Proprio Mazzocchi al 37' mette in mezzo dopo un paio di finte, trovando la testa di Piatek che sbilanciato non centra lo specchio della porta. Al 42' è ancora Mazzocchi il protagonista, questa volta in negativo: l’esterno granata incorna tutto solo in maniera imprecisa dentro l’area. Un minuto dopo il match si sblocca: lungo lancio di Hjulmand per il contropiede di Ceesay, freddo a superare Sepe e a insaccare.

Nella ripresa i campani tornano a spingere e trovano il pareggio nel modo più inaspettato: corner dalla sinistra di Candreva e deviazione decisiva nella propria porta del giovane Gonzalez al 55'. L’Arechi spinge e alza il volume della propria voce. Piatek prima di uscire vanifica un’altra occasione, mirando a lato dopo il servizio coi tempi giusti di Candreva al 62'. Arrivano i primi cambi, le squadre si allungano ed entrambe hanno più paura di perdere che il coraggio di vincerla. Ma è un colpo di genio di Strefezza a deciderla: appena entrato, si accentra dal limite dell’area e fa partire un fendente sotto l'incrocio dei pali al minuto 83.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook