Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Puglia, Giorgio Pala è il nuovo coordinatore organizzativo di Italexit

Puglia, Giorgio Pala è il nuovo coordinatore organizzativo di Italexit

"Giorgio Pala è il nuovo coordinatore organizzativo di Italexit per la Puglia: parte da Lecce, ma il suo compito sarà quello di aprire il compasso su tutta la regione": è quanto ha annunciato Pierluigi Paragone, nel corso di una conferenza stampa, sfociata poi in incontro politico, tenutasi questa mattina presso l'Hotel Hilton di Lecce, alla presenza dell'attuale coordinatore regionale Mario Conca.
"Con Giorgio Pala, già consigliere comunale, Italexit entra ufficialmente anche nel Consiglio Comunale di Lecce - ha spiegato Paragone -. L'obiettivo è quello di rappresentare anche a livello.locale le istanze dei cittadini, sempre più delusi da un certo modo di fare politica. Cercheremo di interpretare una rabbia sociale che monta sempre di più tra la gente, in vista delle prossime elezioni e di una vendetta politica che non tarderà a venire, soprattutto nei confronti di Movimento 5 Stelle e Lega, di quanti hanno tradito la fiducia del popolo. Si riparte dal ripristino dei diritti fondamentali. Non vogliamo una Nazione fondata sul QRcode, ma il recupero della sovranità popolare e sui dettami costituzionali, che prevedono una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Le privatizzazioni hanno, finora, affossato l'Italia. Dobbiamo rivalorizzare il made in Italy, che è fatto della somma dei piccoli e non dei grandi. Il Pnrr è un inganno, quei soldi, da prendere in prestito e da spendere in altre economie, in realtà non ci sono. Le nostre prerogative non si conciliano con quelle dell'Unione Europea. In Italia rappresentiamo noi la vera opposizione. Quanto alla guerra in Ucraina ha detto Paragone -, dobbiamo percorrere la via del negoziato, ma non escludendo il parere della Russia, che ora si presenta con un vantaggio negoziale che ha conseguito sul campo".
Giorgio Pala, appena nominato nuovo coordinatore organizzativo regionale, si è detto "particolarmente onorato di far parte del nuovo progetto politico di Italexit, ma molto motivato a portare avanti un nuovo e più attinente modo di fare politica, per la gente, tra la gente".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook