Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Maxi incendi in Salento, le fiamme devastano ettari di oliveti colpiti da Xylella

Maxi incendi in Salento, le fiamme devastano ettari di oliveti colpiti da Xylella

Un inferno di fuoco. Un colpo al cuore del patrimonio naturalistico già infiacchito dalla Xylella fastidiosa. Ancora una volta le fiamme hanno colpito gli alberi di olivo, incenerendo circa tre ettari di terreno nelle campagne di Ugento. Si tratta di circa 240 monconi, sorta di reperti archeologici del paesaggio che fu. La zona interessata si trova nei pressi della collina del Casale, quella dell’omonimo santuario.

Le lingue di fuoco sono attecchite già intorno alle 19, per poi propagarsi in velocità anche per via della presenza di erba. Diverse le segnalazioni giunte alla sala operativa del 115 da parte di passanti e cittadini. L’intervento si è protratto fino alla serata, nella difficoltà di “neutralizzare” i tronchi trasformati in torcia. Sul luogo, oltre ai pompieri anche i volontari della protezione civile. Sconosciuta, al momento, la natura dell'accaduto.

Nei giorni scorsi il Comune di Ugento aveva lanciato la proposta dell’eradicazione degli alberi colpiti dal batterio a costo zero. Una prassi non ancora avviata per alcuni intoppi di natura burocratica. Sempre l’amministrazione comunale ha donato, tramite un bando, 3mila e 440 nuove piante a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta. Un modo per cercare di recuperare il paesaggio e scongiurare, contestualmente, il grave fenomeno degli incendi. Che, quest’anno, sembra aver già inaugurato la propria triste stagione.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook