Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Barletta, bimbo gioca sulla spiaggia e tra i sassi e la sabbia trova... amianto FOTO

Barletta, bimbo gioca sulla spiaggia e tra i sassi e la sabbia trova... amianto FOTO

Ieri mattina, sulla litoranea di ponente, a Barletta, un bambino di Andria stava giocando scavando solchi nella sabbia con quella che riteneva una pietra di forma diversa dalle altre. In realtà, secondo quanto fa sapere il sub ambientalista Antonio Binetti, di Barletta, «quello era un frammento di una cisterna di amianto finito sulla spiaggia».

Binetti, che si trovava sul posto, ha avvertito così i genitori del bambino che hanno provveduto a sciacquargli abbondantemente le mani con la speranza di avere evitato conseguenze dal contatto diretto con quel materiale pericoloso, che anche lo stesso Binetti ha poi impugnato per fotografarlo e mostrarlo agli utenti del suo profilo social. L'invito è «ad essere molto prudenti quando ci si reca sulle spiagge libere, poiché soprattutto da quelle parti è consuetudine trovare ancora frammenti di manufatti di eternit».

Le conseguenze delle fibre di amianto, anche solo liberate nell’atmosfera da frammenti di manufatti staccati o dal gocciolamento da tetti, si riverberano sul corpo umano a distanza di circa trent’anni dal deterioramento degli oggetti. E, purtroppo, tale materiale è ancora diffuso nei territori pur conoscendone da tempo l’alto tasso di nocività».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook