Mercoledì, 17 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca La Commissione europea apre alla pesca del granchio blu nell’Adriatico

La Commissione europea apre alla pesca del granchio blu nell’Adriatico

"I granchi blu sono una specie aliena invasiva che ormai è diffusa nell’Adriatico, causando problemi sia alla biodiversità, in quanto predatori di moeche, sia alle attività dei pescatori, dato che tagliano le reti. Purtroppo, non è ancora riconosciuta come specie esotica invasiva dall’Ue, e proprio da questo riconoscimento dipende la sua autorizzazione al commercio”. Lo dice l’eurodeputata della Lega e capogruppo di Id in commissione Pesca al Parlamento Ue, Rosanna Conte, a margine dell’incontro a Bruxelles con il commissario Ue Virginijus Sinkevicius. Da quanto si è appreso, è già in corso una pre-valutazione, il che potrebbe portare all’inserimento di questa specie tra quelle autorizzate dall’Ue al commercio.

"Il processo non sarà rapido, ma si tratta di un passo avanti importante per le nostre marinerie, e di una conferma che la battaglia che sto portando avanti da tempo al Parlamento europeo sta dando i suoi frutti - aggiunge la Conte -. Con il commissario ho affrontato anche la questione delle meduse e dell’acqua viva, in particolare per quel che riguarda aree come il Golfo di Trieste, Chioggia e Venezia. A questo proposito, ho invitato Sinkevicius a visitare queste zone, magari in occasione dei prossimi Stati generali della pesca. Necessario che - conclude l’eurodeputata - di fronte a questi fenomeni, l’Ue cominci ad adottare un approccio più ampio che non veda sempre e solo la pesca come unica responsabile".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook