Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Bari, De Laurentiis blinda Cheddira: “Non lo vendo”
SERIE B

Bari, De Laurentiis blinda Cheddira: “Non lo vendo”

Puglia, Sport
Luigi De Laurentiis

Giù le mani da Walid Cheddira. E’ stato il presidente Luigi De Laurentiis in persona a togliere dal mercato il gioiello del Bari, già nel “post” trionfo con il Brescia. Inevitabile che sul 24enne attaccante ci siano riflettori sempre più abbaglianti. A conti fatti, è l’uomo copertina della serie B. Scontato, quindi, che le prime sirene suonassero sul suo conto. Ovviamente, dalla serie A italiana in primis. L’Atalanta, in particolare, lo fa seguire fin dall’inizio della stagione: scout del club orobico hanno visionato le sue prestazioni dal vivo in svariate circostanze, riportando relazioni entusiaste. Con una prima linea così fornita, la Dea si muoverebbe soltanto in prospettiva, nell’ottica di un ulteriore svecchiamento del suo attacco.

Ma si è parlato anche di chi vorrebbe mettere le mani su Cheddira da subito. Tra i club interessati a tale operazione si è paventata la Sampdoria, ma il “rumor” è da prendere con il beneficio d’inventario, date le note difficoltà societarie dei liguri. Tra le pretendenti, potrebbe spuntare la Fiorentina, altra compagine che ha inviato osservatori per Cheddira, così come attenzioni cominciano a provenire dall’estero. E gli interessi potrebbero moltiplicarsi, se Walid dovesse davvero partecipare al Mondiale e sfruttarne l’enorme vetrina.

Ad ogni modo, le parole di Luigi De Laurentiis in merito sono state eloquenti: “Quanto chiedo per Cheddira? Nulla, non lo vendo e ce lo godiamo”. Capitolo chiuso, quindi, almeno per la stagione in corso. Prematuro pensare a che cosa possa accadere dopo. Ma una cosa è certa: per strapparlo al Bari, servirà una spesa notevolissima. Il ds Ciro Polito, infatti, è riuscito ad assicurarsi il suo cartellino dal Parma a condizioni decisamente vantaggiose (circa 150mila euro), ma con una clausola che assicurerà ai ducali il 50% dei proventi di un’eventuale futura rivendita. Per una reale plusvalenza di rilievo, quindi, la società biancorossa non si accontenterà certo di un’offerta “normale”, ma punterà al massimo profitto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook