Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Supercoppa, il Bari chiude con un pari: 3-3 in casa del Modena
SERIE C

Supercoppa, il Bari chiude con un pari: 3-3 in casa del Modena

La doppietta di Citro e il gol di Mallamo non bastano perché gli emiliano pareggiano con la tripletta di Bonfanti. Per i pugliesi sono un punto in due gare

Modena-Bari 3-3

Marcatori: 9’ Citro (B), 20’ Bonfanti (M), 24’ Citro (B), 31’ Mallamo (B), 6’ st. Bonfanti, 28’ Bonfanti (M)

Modena (4-3-1-2): Narciso 5, Oukhadda 5 (9’ st. Ciofani 6), Silvestri 5, Baroni 5 (38’ st. Pergreffi s.v.), Renzetti 6; Magnino 5, Di Paola 5, Armellino 6,5 (24’ st. Scarsella 6); Duca 6 (9’ st. Ogunseye 6); Bonfanti 8, Giovannini 6. (Gagno, Spurio, Mosti, Longo, Piacentini). All. Tesser.
Bari (4-3-1-2): Frattali 6, Belli 5 (38’ st. Pucino s.v.), Terranova 5,5, Gigliotti 5, Ricci 6,5; Maita 6,5 (15’ st. Misuraca 5,5), Maiello 6 (32’ st. Bianco s.v.), Mallamo 7; Botta 6,5 (31’ st. Paponi s.v.); Antenucci 6 (15’ st. Cheddira 5,5), Citro 7,5. (Polverino, Plitko, Di Cesare, Mazzotta, Scavone, Galano, Simeri). All. Mignani.
Arbitro: Di Marco di Ciampino.
Ammoniti: Maita, Mallamo, Gigliotti, Misuraca (B), Oukhadda, Silvestri, Di Paola, Magnino (M).

Il Bari pareggia a Modena con un pirotecnico 3-3 ed esce definitivamente dalla Supercoppa di Serie C. I biancorossi chiudono con un solo punto il triangolare che assegna lo scudettino di Lega Pro: sabato prossimo saranno gli emiliani e il Sudtirol a giocarsi il trofeo. Eppure, i galletti hanno avuto l’opportunità di rientrare clamorosamente in corsa, grazie a un convincente primo tempo, concluso sul 3-1. Mattatore di giornata, Nicola Citro che si regala una doppietta nella giornata che probabilmente segnerà l’addio al Bari: il contratto dell’attaccante 32enne è in scadenza e difficilmente sarà rinnovato.
Già dopo 9’, il numero 18 colpisce dopo uno scambio in velocità con Ricci, è lesto a recuperare palla sulla corta respinta della difesa di casa e a spedire in rete con la complicità dell’incerto Narciso. Si gioca a viso aperto e il Modena pareggia al 20’ con un colpo di testa di Bonfanti su punizione dalla trequarti. Ispirato da Botta, però, il Bari crea tante occasioni e raddoppia al 24’ proprio grazie a un’invenzione dell’argentino che mette Citro davanti al portiere avversario: dribbling su Narciso e palla in rete per l’1-2. Al 31’ è Mallamo a servire il tris: cross di Maita e il centrocampista controlla in area e scaraventa in porta con un destro violento. In chiusura di frazione, Antenucci si divora il poker sparando alle stelle in beata solitudine. I buoni propositi della prima frazione evaporano nella ripresa: il Modena sale di tono, i biancorossi lentamente spariscono. Sale in cattedra Bonfanti che al 6’ di testa su cross lungo di Armellino incrocia alla perfezione, quindi al 28’ ancora di testa impatta il traversone di Renzetti e fissa il 3-3. A questo punto, il Bari riprende ad attaccare: in pieno recupero Cheddira mette a lato la palla del possibile 4-3. Finisce tra strette di mano e abbracci. Modena e Bari, in fondo, hanno compiuto la loro missione e il prossimo anno si sfideranno ancora, in serie B.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook