Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Tumore al seno, in Puglia si pensa di estendere lo screening alle donne under 40 a rischio
ESAMI

Tumore al seno, in Puglia si pensa di estendere lo screening alle donne under 40 a rischio

Il consigliere di Fratelli d'Italia, Renato Perrini, ha chiesto l'audizione in III Commissione del Presidente della Regione, Michele Emiliano e del Presidente dell'Associazione Echeo, Pasquale Rizzi
puglia, screening, tumore seno, Renato Perrini, Puglia, Salute
Renato Perrini

La Puglia vuol essere sempre più in prima linea nella prevenzione dei tumori al seno. La Regione, grazie a una legge approvata nei mesi scorsi, è già all'avanguardia perché ha esteso gli screening per le donne dai 40 ai 50 anni, obbligando le Asl a eseguire gli esami. Ma non basta.

Il consigliere di Fratelli d'Italia, Renato Perrini, ha chiesto l'audizione in III Commissione del Presidente della Regione, Michele Emiliano e del Presidente dell'Associazione Echeo, Pasquale Rizzi, "per valutare la possibilità di estendere lo screening gratuito per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore alla mammella anche alle donne al di sotto dei 40 anni che abbiano o abbiano avuto in famiglia casi di parenti di primo grado con tumore al seno".

"Anche al di sotto dei 40 anni - dice Perrini - purtroppo, c'è il rischio che questo accada, seppur in casi rari. È emerso da un progetto realizzato dall'Associazione dei pazienti oncologici dell’Ospedale San Pio di Castellaneta (Ta) Echèo Onlus di Palagiano: familiarità ed ereditarietà sono per una donna tra i rischi più rilevanti di sviluppare un tumore al seno”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook