Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Grandi elettori, in Puglia il centrodestra rischia la spaccatura
MANCATA INTESA

Grandi elettori, in Puglia il centrodestra rischia la spaccatura

È stata una giornata frenetica nelle stanze dei partiti di centrodestra in Regione Puglia. Dopo il fallimento della trattativa di ieri i capigruppo di Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega e della civica La Puglia Domani sono tornati a incontrarsi per trovare la quadra sul nome del grande elettore da inviare a Roma per partecipare all'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. Ma, fino ad ora, senza esito.  Il derby fra Paolo Pagliaro, eletto con la lista fittiana La Puglia Domani e sostenuto dalla Lega e il vicepresidente del Consiglio Giannicola De Leonardis, di Fratelli d'Italia, non ha visto ancora vinti né vincitori. Pagliaro, che qualche giorno fa sembrava in pole position anche grazie ad un accordo dello scorso anno, è stato messo in difficoltà dal partito della Meloni, che ha rivendicato per un suo esponente la nomina. Vista la mancata intesa, per evitare di arrivare con una clamorosa spaccatura domani mattina in aula, in serata hanno cercato una mediazione anche esponenti nazionali. Salvo sorprese nella notte, però, in Consiglio il centrodestra arriverà diviso e non è escluso, a quel punto, che entri in gioco un terzo incomodo, che potrebbe essere Diego Gatta di Forza Italia. Tutto deciso, invece, da giorni, nel centrosinistra. I due grandi elettori saranno il presidente della Giunta Michele Emiliano e la presidente del Consiglio, Loredana Capone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook