Domenica, 03 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pioggia di milioni... sulla Puglia: 647 destinati alla Sanità
I FONDI

Pioggia di milioni... sulla Puglia: 647 destinati alla Sanità

Sono quasi 647 i milioni del Pnrr destinati alla Sanità pugliese. Saranno finalizzati al rafforzamento dell'assistenza territoriale. A illustrare le richieste delle Asl e gli interventi in programma sono stati l'assessore alla Sanità Rocco Palese, il direttore del dipartimento Salute Vito Montanaro e le dirigenti delle Sezioni strategie e governo dell’offerta e risorse tecnologiche Caroli e Ladalardo, ascoltati dalle commissioni Bilancio e Salute della Regione.

Gli investimenti nel dettaglio

Prevedono quasi 647 milioni: 177 milioni per le Case di comunità; 7 milioni per le Centrali operative territoriali; 2,8 milioni di euro per le risorse di interconnessione aziendale; 3,8 milioni di euro per i device; 79 milioni per gli ospedali di comunità; 114 milioni per la digitalizzazione; 94 milioni per le grandi apparecchiature; 50 per adeguamento sismico e strutturale; 114 milioni per il piano nazionale complementare; 2,3 milioni per i flussi informativi; 3 milioni per i corsi di formazione per un miglioramento dei percorsi di sanità. È previsto che ci sia  una Casa di comunità ogni 40/50mila abitanti, un ospedale di comunità ogni 50/100 mila e una centrale operativa territoriale ogni 100 mila abitanti. L'assessore Palese ha sottolineato ai presidenti Amati e Vizzini  che sarà fondamentale una revisione delle norme della spesa del personale a livello nazionale, perchè ci sarà il grosso problema di come potranno funzionare tutte le strutture se non c’è la disponibilità di medici, infermieri e specialisti.
Il direttore Montanaro ha spiegato che le richieste delle Asl vanno oltre il valore economico assegnato alla Puglia. È opportuno quindi, verificare il rispetto di regole e tempi previsti da decreto, per evitare il rischio di essere commissariati per non aver rispettato i tempi. Saranno selezionati i progetti salvando le strutture già attive. L’obiettivo principale è quello di distribuire assistenza in modo equo in tutta la Regione.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook