Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Dark web a Barletta, Michele Cianci resta ai domiciliari: si dimette da amministratore della Barsa
L'INCHIESTA

Dark web a Barletta, Michele Cianci resta ai domiciliari: si dimette da amministratore della Barsa

L'avvocato Michele Cianci si è dimesso da Amministratore unico della Barsa, l'azienda dei servizi ambientali del Comune di Barletta
Puglia, Cronaca

L'avvocato Michele Cianci si è dimesso da Amministratore unico della Barsa, l'azienda dei servizi ambientali del Comune di Barletta, e resta agli arresti domiciliari a seguito del rigetto da parte del Gip del Tribunale di Trani dell'istanza di scarcerazione richiesta dai suoi difensori.

Questi ultimi, durante l'interrogatorio di garanzia, hanno anche proposto una copiosa documentazione e nei prossimi giorni i legali di Cianci dovrebbero rivolgersi con la stessa istanza al Tribunale del riesame.

Da alcuni giorni il professionista barlettano è ai domiciliari a seguito di una inchiesta del Tribunale di Brescia, relativa al cosiddetto "dark web", per fatti diversi e precedenti rispetto alla sua attività come amministratore della Barsa.

Le ricadute, tuttavia, si sono inevitabilmente manifestate anche a livello locale, con polemiche durante la campagna elettorale e la decisione pressoché inevitabile di rimettere il mandato, almeno fino a quando non sarà fatta chiarezza sull'intera vicenda, in merito alla quale Cianci si professa del tutto estraneo e dunque innocente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook