Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carcere di Foggia: bloccato l'ingresso di droga, cellulari e apparecchiature per tatuaggi
IL FATTO

Carcere di Foggia: bloccato l'ingresso di droga, cellulari e apparecchiature per tatuaggi

La Polizia penitenziaria di Foggia ha bloccato l'introduzione in carcere di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, smartphone di nuova generazione e strumenti tecnologici per tatuaggi. Lo fa sapere Pasquale Montesano, segretario generale del sindacato Osapp, che parla di «disastro per un penitenziario giunto al capolinea fra insostenibili condizioni di servizio e carenza di sicurezza interna, a grave discapito dell’incolumità del personale e della funzionalità istituzionale».

Nel dettaglio, si parla di 3 chilogrammi di sostanze stupefacenti, telefonini, apparecchiature elettroniche per tatuaggi ed alcune bottiglie di alcool, probabilmente destinate allo spaccio illecito all’interno della struttura penitenziaria: la tentata introduzione di tale materiale stava avvenendo mediante lanci di involucri nell’intercinta carceraria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook