Lunedì, 15 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bimbo di 6 anni beve candeggina, la madre si lancia nel vuoto dal terzo piano
BRINDISI

Bimbo di 6 anni beve candeggina, la madre si lancia nel vuoto dal terzo piano

Spaventata per aver visto il figlio di 6 anni ingerire dell’acqua con candeggina una madre di 41 anni avrebbe tentato il suicidio. E’ questa la nuova ricostruzione che emerge dall’attività investigativa dei carabinieri di Francavilla Fontana (Brindisi) in merito all’episodio di questa mattina che ha coinvolto una donna e il suo bambino.

Spaventata per aver visto il figlio di 6 anni ingerire dell’acqua con candeggina una madre di 41 anni avrebbe tentato il suicidio. E’ questa la nuova ricostruzione che emerge dall’attività investigativa dei carabinieri di Francavilla Fontana (Brindisi) in merito all’episodio di questa mattina che ha coinvolto una donna e il suo bambino. L’ipotesi iniziale di un tentativo della madre di intossicare il figlio di appena sei anni non avrebbe trovato conferma.

Così gli stessi militari ascoltando la donna hanno ricostruito l’accaduto, ed in particolare che la causa del lancio nel vuoto dal terzo piano della palazzina dove abitavano era da addebitare ad uno stato di forte panico della 41enne dopo essersi accorta che il bambino aveva bevuto un sorso di acqua e candeggina. La donna ed il figlio ora sono entrambi ricoverati al «Perrino» di Brindisi, non in pericolo di vita. Al piccolo è stata riscontrata un’ustione alla bocca, ma potrà essere dimesso con la madre nei prossimi giorni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook