Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bonifici su conti personali, ex funzionario del comune di Bitetto agli arresti domiciliari
PECULATO

Bonifici su conti personali, ex funzionario del comune di Bitetto agli arresti domiciliari

Un ex funzionario del Comune di Bitetto è agli arresti domiciliari, mentre sua moglie e i due figli sono stati sottoposti agli obblighi di dimora nel comune di residenza, nonché di presentazione alla polizia giudiziaria. A carico dell'ex dipendente comunale è stato anche disposto il sequestro per equivalente di 34mila euro. Le misure le ha eseguite la Guardia di finanza, su ordine del Gip di Bari e richiesta della locale Procura.

Agli indagati si contestano, a vario titolo, i reati di peculato, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e ricettazione, che sarebbero stati commessi a Bitetto, Cassano delle Murge e Grumo Appula nel periodo fra settembre 2017 e novembre 2019.
All'origine di tutto, la denuncia sporta a maggio 2021 da sindaco e segretario generale di Bitetto, con cui segnalavano che un ex funzionario della Ragioneria si sarebbe indebitamente appropriato di una consistente somma di denaro, disponendo dai conti correnti dell’Ente comunale bonifici verso IBAN riconducibili a conti personali e/o di suoi familiari.

L’ex dipendente si sarebbe appropriato indebitamente della complessiva somma di circa euro 34 mila euro, canalizzandola a mezzo di 45 bonifici dai conti correnti bancari comunali in favore dei conti correnti propri e dei suoi familiari. Ciò sarebbe avvenuto attraverso la falsificazione da parte del funzionario dei mandati di pagamento in favore di creditori del Comune di Bitetto, inserendo al posto degli Iban dei fornitori quelli dei familiari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook