Sabato, 01 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pirelli investe a Bari con un centro per le soluzioni digitali
LA NOVITÀ

Pirelli investe a Bari con un centro per le soluzioni digitali

"Abbiamo scelto la Puglia per le sue Università, perché la Regione ci ha accolto molto bene e anche perché è un bel posto". Così Marco Tronchetti Provera, amministratore delegato di Pirelli, ha spiegato l'investimento dell'azienda a Bari, dove verrà aperto un nuovo centro per lo sviluppo di software e soluzioni digitali. Il progetto prevede 50 nuove assunzioni (le prime due già fatte) entro il 2025 fra neolaureati e manager specializzati nello sviluppo di software, in particolare in computer science, software engineering, data science, intelligenza artificiale, machine learning. Le nuove figure professionali andranno ad aggiungersi alle circa 160 persone che oggi lavorano nel team Digital Pirelli in Italia. Il nuovo "Digital Solutions Center" di Pirelli è stato presentato oggi a Bari dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, dal vice presidente esecutivo e amministratore delegato di Pirelli, Tronchetti Provera e dall'assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci.
Il piano prevede un investimento da 9 milioni di euro tra il 2022 e giugno 2024, di cui una parte finanziata dalla Regione Puglia in base ai progetti che Pirelli realizzerà. La sede sorgerà in via Mazzitelli, nel rione Poggiofranco di Bari. Per valorizzare i giovani talenti del capoluogo pugliese, Pirelli ha avviato anche un programma di collaborazione con l'università di Bari e con il Politecnico che prevede la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo congiunti e iniziative quali career day, seminari e hackaton, oltre a programmi di stage e tirocini e borse di studio.
Il presidente Emiliano ne ha approfittato per lanciare la proposta di realizzare a Bari una sorta di distretto dell'automotive, in grado di assorbire le perdite delle aziende tradizionali del settore, e realizzare qui un'auto Made in Puglia.

Emiliano: "Diventiamo davvero la California d'Italia"

"Con questo accordo e gli altri, come quello con Deloitte, si stanno costruendo i presupposti di quella che vent'anni fa l'amministratore delegato di Enel Franco Tatò definiva in un libro 'la California d'Italia'". Si esprime così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, nella sala "di Jeso" del Palazzo della Presidenza regionale, nel corso della conferenza stampa di presentazione del centro per lo sviluppo di software e soluzioni digitali che Pirelli ha scelto di aprire a Bari. "Sono passati - prosegue il governatore - vent'anni di impegno politico incessante, che hanno determinato un cambiamento. Questo cambiamento viene intercettato da gruppi sempre più importanti nel mondo, perché si è compreso che fare qualche cosa in Puglia significa avere più facilmente a disposizione quelle persone che vivono nella nostra regione o vogliono trasferirvisi e possono contribuire alla crescita di queste imprese. Quindi la partnership è basata anche sulla nostra affidabilità, perché la Puglia, per la capacità di mantenere gli impegni e la parola data, sta diventando il partner più affidabile tra quelli che questi grandi gruppi riescono a trovare sul mercato".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook