Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trani, 13 indagati: c'è anche un maresciallo dei Carabinieri
INCHIESTA

Trani, 13 indagati: c'è anche un maresciallo dei Carabinieri

Il militare avrebbe omesso di denunciare la notizia di reato appresa da una delle vittime delle estorsioni e rivelava notizie coperte da segreto ai suoi estorsori

C'è anche una maresciallo maggiore dei Carabinieri della Stazione di Trani fra i 13 indagati dell'inchiesta della Procura che ha portato all'arresto di 3 persone per una serie di reati a vario titolo, dall'estorsione alla conduzione di attività imprenditoriali tramite prestanomi, al possesso di beni del valore nettamente al di sopra dei redditi familiari delle persone cui erano intestati.

Il militare, secondo la prospettazione accusatoria, avrebbe omesso di denunciare la notizia di reato appresa da una delle vittime delle estorsioni e rivelava notizie coperte da segreto ai suoi estorsori.
In particolare, una volta ricevuta la vittima in caserma, gli consigliava di non denunciare e lo informava del fatto che avrebbe convocato il suo estorsore per trovare una soluzione.
Dopo quell'incontro lo strozzino si recava dalla vittima dicendogli testualmente di «non andare più in caserma perché non sai i precedenti che ho io». I fatti contestati risalgono ad un periodo compreso fra agosto e settembre 2020.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook