Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ruvo di Puglia, il Comune dimezza le tasse a chi elimina i videopoker
LOTTA ALLA LUDOPATIA

Ruvo di Puglia, il Comune dimezza le tasse a chi elimina i videopoker

La lotta alla ludopatia conviene. A Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, il Comune ha deciso di dimezzare la TARI (la tassa sui rifiuti) a bar e tabaccherie che non hanno installato o che dismetteranno nel corso dell’anno apparecchi di videopoker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro.

La misura è attiva a decorrere dall’anno 2022. Per accedere alla riduzione, i contribuenti interessati devono presentare istanza consegnandola direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune o inviandola a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo PEC: comuneruvodipuglia@postecert.it.

Le attività che dismettono gli apparecchi di videopoker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro devono allegare all’istanza la documentazione che dimostri l’avvenuta dismissione. Per accedere a queste agevolazioni i contribuenti dovranno essere in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti per i tre anni precedenti.

“Questo provvedimento – ha detto il sindaco Pasquale Chieco – è uno degli effetti del nostro lavoro di contrasto alla ludopatia avviato negli anni passati e che ha portato lo scorso luglio alla sottoscrizione di un protocollo dai contenuti molto innovativi. L’esperienza quotidiana ci insegna che il gioco d’azzardo patologico è uno dei fattori che contribuiscono ad aggravare situazioni di fragilità sociale e di disagio familiare e che non riguarda solo il soggetto ludopatico, ma anche la sua famiglia e l’intero contesto in cui vive. Interventi come questo possono contenere il fenomeno, ma sono molto più efficaci dentro un sistema di attività di prevenzione e contrasto che coinvolga le agenzie sociali e le diverse competenze presenti sul territorio con la presa in carico dei casi problematici. Esattamente la direzione in cui ci stiamo muovendo.”

“Dopo gli incentivi per i nuovi insediamenti commerciali - ha detto l’assessora all’Attività Amministrativa Maria Antonietta Curci – ancora una volta la nostra amministrazione si muove in un’ottica di dialogo e collaborazione con i soggetti economici della città. In questo caso la riduzione dell’imposta rappresenta una premialità per le attività che vorranno seguire le nostre indicazioni.”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook