Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caso di lupara bianca nel Salento? A Brindisi si scava per trovare l'imprenditore Cairo
COLD CASE

Caso di lupara bianca nel Salento? A Brindisi si scava per trovare l'imprenditore Cairo

Lupara bianca nel Salento? Un pentito porta ad una svolta. Si scava alla periferia di Brindisi, nei pressi della zona industriale, nella zona di pertinenza di un vecchio deposito di legname. Lì, secondo le dichiarazioni rese in queste ultime ore da un collaboratore di giustizia agli uomini della squadra mobile di Brindisi, sarebbe stato ucciso e seppellito Salvatore Cairo, imprenditore di 36 anni, scomparso a maggio del 2000 dopo essere uscito di casa diretto a Lecce. Massimo riserbo sulle indagini coordinate dal giudice della direzione distrettuale antimafia di Lecce Milto de Nozza. Di sicuro quello che sembrava essere un cold case sospeso da 22 anni, sarebbe ad una svolta. L’auto dell’imprenditore fu trovata ad uno svincolo della Lecce-Brindisi tre giorni dopo la sua scomparsa, diverse le ipotesi e lunga l’attività di indagine che però non portò mai a nessuna risposta. L’auto di Cairo aveva ancora le chiavi inserite, dei segni sospetti sul sedile posteriore, ma nessun indizio né ombra nella vita della 36enne che potessero far pensare ad una fine tragica, ragion per cui inizialmente si pensò ad un allontanamento volontario

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook