Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lo Stato risponde alle bombe nel Foggiano. Il ministro Lamorgese annuncia subito 50 nuovi agenti
IL 17 GENNAIO

Lo Stato risponde alle bombe nel Foggiano. Il ministro Lamorgese annuncia subito 50 nuovi agenti

Lunedi 17 gennaio, la titolare del Viminale presiederà il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica previsto in Prefettura a Foggia. L'incontro arriva dopo un avvio di anno difficile per il territorio Foggiano: in 10 giorni, infatti, sono stati registrati sette attentati dinamitardi, quattro dei quali nella sola città di San Severo. "L’innalzarsi dell’offensiva mafiosa nel Foggiano fa emergere la necessità di riaffermare i principi di legalità e ripristinare i livelli di sicurezza. Ulteriori 50 operatori saranno assegnati alla questura del
capoluogo che passerà così da 497 a 557 effettivi". Lo ha detto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese rispondendo al question time al Senato e ha citato i vari scioglimenti dei Consigli Comunali, come quelli di Mattinata, Foggia, Cerignola e Manfredonia.

Intanto la presidente del Consiglio regionale pugliese, Loredana Capone, durante la sessione di lavoro in corso per la scelta dei tre grandi elettori pugliesi, sottolineando di aver chiesto "la disponibilità della ministra Lamorgese a venire in Consiglio a relazionare sulla situazione, e a dire quali misure si intendono prendere, invitando ovviamente tutte le autorità e i parlamentari eletti in Puglia ad essere presenti con noi e ad esporre le proposte che si intendono assumere per supportare l’attività che il Consiglio regionale intende fare»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook