Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fogna bianca, a Bari pronti interventi per 7.5 milioni in diversi quartieri della città
I FINANZIAMENTI

Fogna bianca, a Bari pronti interventi per 7.5 milioni in diversi quartieri della città

Bari avrà presto nuovi tronchi di fogna bianca. Il Comune ha ottenuto dalla Regione Puglia 7 milioni e 500mila euro finanziati in tre appalti differenti: uno da 5 milioni per il quartiere San Paolo, due da un milione e 250mila euro ciascuno per i Municipi I - V e II - IV. Si tratta di gare già aggiudicate come accordi quadro con l’individuazione delle imprese appaltatrici e l’approvazione dei progetti attuativi, quindi di imminente cantierizzazione.
In particolare, per quanto riguarda l’appalto che interessa i Municipi I e V, è stato approvato il progetto collegato al cantiere in corso di esecuzione sul lungomare di via dei Trulli, a Torre a Mare, così da realizzare contestualmente una nuova rete di fognatura bianca a monte della strada e una vasca di raccolta (per un costo complessivo di 600mila euro).
Per il territorio del Municipio V, invece, è in fase di completamento la progettazione che interessa via Fiume, a ridosso del porto di Santo Spirito, lungo la quale, in caso di forti piogge come accaduto oggi, i tombini della fognatura nera si aprono riversando tutto in strada: l’intervento riguarderà l’esecuzione di un nuovo tronco di fognatura bianca che intercetti le acque in quella zona alleggerendo così la pressione sulle tubature di fogna nera e risolvendo definitivamente la questione.

In dirittura d’arrivo anche la progettazione degli interventi nel Municipio II con la previsione di un nuovo tronco in corrispondenza di via Pietro Sette, ora interessata da lavori di riqualificazione a cura di un privato: il tratto di fogna bianca previsto sarà collegato a quello principale sottostante via Amendola.
Mentre nel Municipio IV le opere si concentreranno prevalentemente nel quartiere Carbonara, sempre attraverso la realizzazione di nuovi tronchi di fogna.
Il più ingente degli appalti finanziati dalla Regione Puglia, infine, interesserà l’area del quartiere San Paolo, oggetto degli interventi finanziati dal Piano periferie: in questo modo la riqualificazione degli assetti stradali e della relativa viabilità potrà procedere di pari passo con l’esecuzione dei tronchi di fogna bianca in viale Europa e in viale delle Regioni fino all’innesto con la futura rotatoria di via Caposcardicchio, e il collegamento alla rete fognaria che serve le varie traverse.
“La situazione in città non è particolarmente semplice proprio perché oltre l’85% delle strade comunali, ovvero solo 170 km rispetto all’intera rete di viabilità di oltre 1.100 km, è sprovvisto di fogna bianca - commenta l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Un quadro complesso che in questi anni abbiamo fotografato nella sua interezza e su cui stiamo lavorando intensamente, innanzitutto collaborando strettamente con Aqp che ha la titolarità delle reti di fogna nera mista e che interviene puntualmente per la manutenzione, come accaduto stamattina in via Indipendenza ad angolo con via Bovio, in un tratto di via Bozzi o ancora in via Fiume a Santo Spirito, dove insistono tronchi di fogna mista o nera che vanno in sovraccarico.
Per quanto riguarda la nostra programmazione, la cantierizzazione delle prime opere è prevista entro la fine del mese di gennaio con l’avvio dei lavori in via dei Trulli. Per i due appalti più piccoli stimiamo di completare le opere entro il 2022, mentre l’esecuzione degli interventi sul quartiere San Paolo proseguirà anche al 2023.
Agli interventi finanziati dalla Regione si aggiungono quelli relativi all’accordo quadro per il territorio di Carbonara, già finanziati per 2 milioni e 500mila euro con risorse comunali e per 1 milione e 500mila euro da fondi regionali, che partiranno entro il mese di febbraio in concomitanza con il cantiere per il rifacimento del manto stradale di alcune vie importanti del quartiere, come via Trisorio Liuzzi. Si partirà dal recapito finale, vale a dire l’unità di raccolta e trattamento delle acque, per procedere a ritroso con la realizzazione del collettore di fogna bianca al sevizio di diverse strade tra cui via Ugo Foscolo, che dopo ogni pioggia purtroppo si allaga.
Inoltre, è in corso l’accordo quadro di 1 milione e 600mila euro per la manutenzione della rete di fogna bianca cittadina che presenta attualmente un residuo disponibile pari a 400mila euro, di cui la metà sarà utilizzata per un’esecuzione in danno nel quartiere Sant’Anna, dove il soggetto attuatore di un consorzio non ha completato la rete di fogna bianca extramaglia di sua competenza. Grazie a questa decisione potremo terminare un’infrastruttura fondamentale per la vivibilità del quartiere”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook