Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ex Ilva, Fiom Cgil: "Il Governo sottrae risorse per la bonifica a Taranto"
SINDACATI

Ex Ilva, Fiom Cgil: "Il Governo sottrae risorse per la bonifica a Taranto"

La nota dei segretari Giuseppe Romano e Francesco Brigati su quanto prevede il decreto Milleproroghe
ilva, taranto, Puglia, Cronaca
Il sito Ilva a Taranto

"Il Governo Draghi e la sua maggioranza, nessuno escluso, sottrae ulteriori risorse dai fondi sequestrati dalla Procura di Milano ai Riva, portandole a 575 milioni di euro a fronte di 1.157 milioni di euro". Lo ha dichiarato a gran voce la Fiom Cgil, con i segretari Giuseppe Romano e Francesco Brigati, in merito a quanto prevede il decreto Milleproroghe per l'ex Ilva di Taranto, ora Acciaierie d'Italia.

"La Fiom Cgil già nel 2018 - dice il sindacato dei metalmeccanici - aveva denunciato questa condizione che favoriva di fatto la multinazionale a discapito del territorio ionico. Nello specifico, le bonifiche previste per il territorio ionico dovevano essere realizzate con parte delle risorse destinate agli investimenti ambientali non direttamente ascrivibili all'affittuario".
Secondo la Fiom Cgil, "con il decreto Milleproroghe ancora una volta si è intervenuto con l'aumento delle risorse messe a disposizione della multinazionale, in questo caso per la realizzazione del processo di decarbonizzazione, ma nel contempo permane una condizione di incertezza in merito al piano industriale, occupazionale ed ambientale".

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook