Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid: tre ore di coda delle ambulanze all'ospedale di Lecce. A Copertino arriva l'esercito
CRITICITA'

Covid: tre ore di coda delle ambulanze all'ospedale di Lecce. A Copertino arriva l'esercito

"Non ci sono problemi per i casi urgenti - precisa il primario Silvano Fracella - in quanto, previa segnalazione del 118, i codici rossi vengono gestiti immediatamente"
coronavirus, covid, Puglia, Cronaca
Ospedale Vito Fazzi Lecce

Davanti al Pronto soccorso dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce si registrano attese fino a tre ore delle ambulanze con all’interno i pazienti. Si tratta, come spiega all’Agi il primario dello stesso reparto, Silvano Fracella, di criticità legate all’improvvisa assenza di cinque medici e sei infermieri risultati positivi al Covid.

«In questo momento - precisa Fracella - ci mancano cinque medici su un organico di 22 e sei infermieri su un totale di 65, tutti contagiati nei giorni scorsi, anche perchè il virus è diventato più subdolo. Non si manifesta, cioè, con sintomi evidenti, anzi, spesso le persone positive sono asintomatiche. Il questionario che fino a tempo fa utilizzavamo per individuare i sospetti casi di Covid, oggi non ha più senso proprio perchè molti sono asintomatici. Medici e infermieri positivi stanno tutti bene, non manifestano sintomi nella gran parte dei casi. E’ chiaro che l’improvvisa mancanza di personale ci ha messi in difficoltà allungando fino a tre ore i tempi di attesa delle ambulanze. Non ci sono problemi per i casi urgenti, però, in quanto, previa segnalazione del 118, i codici rossi vengono gestiti immediatamente».

800 casi a Copertino, arriva l'esercito

A Copertino in provincia di Lecce, dove è presente il focolaio con il maggior numero di contagiati, ormai di oltre 800 unità, la situazione è al collasso e la sindaca Sandrina Schito ha chiesto l’attivazione di una postazione per effettuare tamponi. «A seguito dell’alto numero di tamponi da eseguire e lunghissimi tempi d’attesa cui i cittadini sono sottoposti - spiega Schito - ho chiesto ed ottenuto dalla Asl una postazione drive through a Copertino. Ieri in un sopralluogo con il dottor Carlà e con il colonnello Serafini si è individuata l’area del campo sportivo «G. Vantaggiato» dove saranno effettuati tamponi solo ai cittadini che hanno prenotato al centro di igiene e sanità pubblica anche attraverso il loro medico di base. La postazione drive, presidiata da militari, resterà per tutto il perdurare della situazione»

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook