Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Prete picchiato a Trani, gli auguri di don Enzo De Ceglie "a chi sbaglia"
IL MESSAGGIO

Prete picchiato a Trani, gli auguri di don Enzo De Ceglie "a chi sbaglia"

Un messaggio, il suo, particolarmente atteso poiché soltanto pochi giorni fa, il 13 dicembre, era finito al pronto soccorso dopo avere ricevuto un pugno in faccia da un giovane sulla porta della canonica

«Un anno si è chiuso. C’è un tempo che scorre, ma per i credenti ogni momento è quello propizio». Così don Enzo De Ceglie, parroco degli Angeli Custodi, aprendo il suo breve ma intenso messaggio augurale per il 2022 sulla sua pagina social. Un messaggio, il suo, particolarmente atteso poiché soltanto pochi giorni fa, il 13 dicembre, era finito al pronto soccorso dopo avere ricevuto un pugno in faccia da un giovane sulla porta della sua casa canonica al termine della festa di Santa Lucia.

L'episodio fece scalpore in tutto il Paese, forse meno della capacità di don Enzo di perdonare l'aggressore, ma anche dell'aggressore di andare poi da lui a chiedere scusa. Due scelte «che profumano di Vangelo - si legge nel messaggio del sacerdote, corredato da una simbolica clessidra con al cattedrale di Trani sullo sfondo - e lasciano una traccia buona nella vita di chi incontriamo. Auguri a tutti e a ciascuno».

Un messaggio molto chiaro che va oltre l'episodio personale, che diventa a sua volta esempio e modello da seguire per tutti coloro che, nel rapporto con il prossimo, vogliano costruire la pace e fortificare la comunità, piuttosto che fare ricorso ad una violenza che esaspera, divide ed alza muri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook