Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Monopoli, esplode petardo: amputate le mani a un 43enne. Quattro feriti a Taranto
NEL BARESE

Monopoli, esplode petardo: amputate le mani a un 43enne. Quattro feriti a Taranto

L'uomo è ricoverato in prognosi riservata nel reparto grandi ustioni

È cominciato nel peggiore dei modi il 2022 a Monopoli. Un uomo di 43 anni ha perso entrambe le mani a causa dell'esplosione di un petardo che stava maneggiando. Il tutto è avvenuto poco dopo la mezzanotte, in via Bellini.

Il 43enne stava festeggiando l'arrivo del nuovo anno con amici e parenti e si apprestava a far esplodere un grosso "botto" quando questo gli è esploso quando ancora lo aveva tra le mani. L'esplosione gli ha praticamente distrutto gli arti. Portato immediatamente al Policlinico di Bari qui i sanitari non hanno potuto ricostruirgli le mani optando invece per l'amputazione.

Lo sfortunato monopolitano è ora ricoverato in prognosi riservata nel reparto "grandi ustioni" dell'ospedale barese.

Quattro feriti a Taranto

Un ferito è stato trasferito nelle scorse ore al Policlinico di Bari a causa della lacerazione della mano destra, mentre degli altri tre, uno è ricoverato in ortopedia al Santissima Annunziata di Taranto, uno in consulenza al Perrino di Brindisi e un altro ancora, dopo le medicazioni, sta lasciando l’ospedale di Taranto.
Il ferito grave dei quattro è quello della serata di ieri. Si tratta di un 41enne di Massafra (Taranto) ma il fatto è avvenuto nel quartiere Tamburi di Taranto. L’uomo, arrivato in codice rosso al Santissima Annunziata, è ora ricoverato nel Policlinico di Bari per verificare la possibilità di recupero della mano destra, lacerata dallo scoppio e segnata da lesioni serie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook