Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Bitonto l'omaggio ad Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di mafia
CERIMONIA

A Bitonto l'omaggio ad Anna Rosa Tarantino, vittima innocente di mafia

Il ricordo è previsto nel giorno dell'inaugurazione della nuova Piazza Caduti del Terrorismo, il primo dei quattro interventi del progetto “Lungolama”
bitonto, Piazza Caduti del Terrorismo, Anna Rosa Tarantino, Puglia, Cronaca
La Piazza Caduti del Terrorismo

Dopo mesi di lavori che hanno spaccato in due la città, ma anche permesso il rinvenimento di importanti reperti archeologici, domani alle 11 a Bitonto è in programma il taglio del nastro per l’inaugurazione della nuova Piazza Caduti del Terrorismo. Si tratta del primo dei quattro interventi del progetto “Lungolama”, finanziato con fondi Cipe nell’ambito del Patto per la Città Metropolitana di Bari.

I lavori hanno ridisegnato il volto della storica piazza, dalle cui viscere durante gli scavi sono emersi reperti archeologici risalenti al IV secolo a.C., con la creazione di un’area pedonale e un’area ludica immersa nel verde. L’inaugurazione istituzionale della piazza sarà preceduta dall'omaggio ad Anna Rosa Tarantino, l’anziana, vittima innocente di mafia, uccisa per strada il 30 dicembre 2017 durante uno scontro armato tra clan rilavi. L’omaggio sarà reso ai piedi della targa in memoria di quel tragico giorno, posta all’inizio di via Porta Robustina, che si affaccia proprio su Piazza Caduti del Terrorismo. Ai due momenti istituzionali, che si svolgeranno nel rigoroso rispetto delle norme di sicurezza per la prevenzione dei contagi Covid, parteciperanno, con il sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, e i rappresentanti della Giunta e del Consiglio comunale, il prefetto di Bari, Antonia Bellomo, il sindaco metropolitano di Bari, Antonio Decaro, e altri sindaci della Città metropolitana di Bari.

“L’inaugurazione della nuova Piazza Caduti del Terrorismo – sottolinea il sindaco Michele Abbaticchio – è motivo di grande orgoglio per noi, rappresentando il primo step di un percorso progettuale, finanziato dalla Città Metropolitana nell’ambito del Patto per le città, destinato a cambiare radicalmente nei prossimi anni il volto di una parte importante della nostra meravigliosa città e il suo stretto rapporto con la Lama Balice. La piazza da oggi sarà uno spazio più vivibile per le famiglie e luogo della memoria, per non dimenticare la nostra storia più antica ma anche le vicende più tragiche e dolorose per noi come l’assassinio di Anna Rosa Tarantino, a cui simbolicamente dedichiamo questo momento di rinascita per la città”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook