Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Trani, la santa messa di Natale sarà celebrata nella cappella del carcere
LA VICINANZA

Trani, la santa messa di Natale sarà celebrata nella cappella del carcere

La mattina di Natale l'arcivescovo, monsignor Leonardo D'Ascenzo, celebrerà la santa messa nella cappella del carcere di Trani. Un nuovo atto di vicinanza agli ultimi e, in particolare, anche agli agenti della polizia penitenziaria ringraziandoli per il loro lavoro.

Nelle ultime settimane il carcere è stato al centro di episodi di violenza ed anche di un'inchiesta della magistratura proprio a carico di alcuni agenti: attraverso la presenza nella casa di reclusione maschile di via Andria il presule vuole testimoniare la vicinanza della comunità cattolica a quella realtà ed al percorso di reinserimento nella società di coloro che stanno momentaneamente pagando con la detenzione le loro colpe.

È questa una delle circostanze emerse a margine dell'incontro di monsignor Leonardo D'Ascenzo con i giornalisti, per il tradizionale scambio degli auguri in diocesi. Nel corso di esso il presule si è anche soffermato sulla recente aggressione ai danni del parroco degli Angeli Custodi, don Enzo De Ceglie, ponendo in risalto come «le povertà educative, generate da quelle economiche e situazioni familiari difficili, sfocino in episodi come quello accaduto al nostro don Enzo».

Secondo il vescovo, «non sarà mai possibile che singoli soggetti o agenzie educative risolvino o governino questo tipo di problematiche», ed è in questa consapevolezza che ha comunicato l'avvenuta firma di un patto educativo provinciale sottoscritto in questi giorni con il Prefetto della Bat Maurizio Valiante, unitamente al vescovo di Andria, mons. Luigi Mansi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook